Seguono poi Sainz Jr., Gasly, Räikkönen e Norris. La FIA conferma le due sessioni di test pre-stagionali da quattro giorni l'una, da disputarsi entrambe sul circuito di Catalogna, la prima dal 18 al 21 febbraio, la seconda dal 26 febbraio al 1º marzo. [41], Il pilota spagnolo della McLaren Fernando Alonso ha annunciato il suo ritiro dalla F1 al termine della stagione 2018, anche se rimarrà come collaudatore e consigliere della scuderia per il 2019. Se anche tale numero dovesse essere uguale si procederà controllando il numero di terzi posti, fino al raggiungimento di una differenza. Il ferrarista si trova ora alle spalle di entrambe le Red Bull. Sul tracciato di Monza andrà in scena una corsa che si preannuncia particolarmente tesa. [47], La Ferrari decide di affiancare, dalla stagione 2019, al pilota tedesco Sebastian Vettel il monegasco Charles Leclerc, nel 2018 in Sauber, sostituendo in tal modo il finlandese Kimi Räikkönen, che firma un biennale con la stessa scuderia svizzera, con cui ha debuttato in Formula 1 nel 2001. [45] Norris ha scelto quale numero il 4, utilizzato per l'ultima volta nel Gran Premio di Russia 2014 sempre da Max Chilton. La vettura del danese però non è competitiva, tanto che Magnussen perde nei giri successivi diverse posizioni. Al giro 18 Antonio Giovinazzi, nono, è autore di un lungo, che consente a Magnussen e Hülkenberg di passare il pilota dell'Alfa Romeo Racing. Navigation 2019 2021 modifier Le championnat du monde de Formule 1 2020 est la 71 e édition du championnat du monde de Formule 1 . La classifica, almeno nelle prime posizioni, resta invariata per molti giri, con i piloti di testa che tengono un ritmo molto blando, al fine di conservare le gomme e il carburante. Torna primo Lewis Hamilton, davanti a Bottas, Vettel, Albon, Sainz Jr., Leclerc e Gasly. L'olandese rientra in gara alle spalle di Leclerc. L'olandese è ora quarto, davanti a Sainz Jr., Magnussen e Norris. Alla partenza Max Verstappen tiene il comando della gara, mentre c'è battaglia tra Valtteri Bottas e Lewis Hamilton per la seconda posizione. In caso contrario, verrà aggiunta zavorra alla monoposto in modo da arrivare alla soglia degli 80 kg previsti. Al cinquantaquattresimo giro Pierre Gasly entra ai box per montare gomme morbide nuove e cercare il giro veloce, che trova al penultimo giro. F1 2019 is the official video game of the 2019 Formula One and Formula 2 Championships developed and published by Codemasters.It is the twelfth title in the Formula One series developed by the studio. Al giro 48 Vettel manca una chicane, ma riesce a rientrare in pista sempre davanti a Hamilton, che però si lamenta della manovra dell'avversario, che l'avrebbe stretto verso il muro. The video game is the eleventh installment of the franchise, and it features all twenty-one circuits, twenty drivers and ten teams … Lo stop di Leclerc viene effettuato al ventinovesimo passaggio: il monegasco monta gomme hard. Quest'ultimo è il primo thailandese a farlo dopo il principe Bira nel Gran Premio di Francia 1954.[70]. Il finlandese porta il suo vantaggio sul compagno di scuderia a 2"7 secondi già al settimo giro, mentre Vettel è staccato di 5"4. [38] La casa anglo-austriaca promuove dalla Scuderia Toro Rosso il pilota francese Pierre Gasly. Al secondo giro Vettel passa Norris alla variante del rettilineo del Mistral. Charles Leclerc mantiene il comando alla partenza, mentre Sebastian Vettel resiste all'attacco di Lewis Hamilton. Al giro 22 si ferma Bottas, seguito, nel giro seguente, da Leclerc. All'uscita dai box del tedesco, i due piloti della Renault, Daniel Ricciardo e Nico Hülkenberg, si toccano, con l'australiano che danneggia l'ala in modo lieve. La classifica vede Lewis Hamilton, al giro 20, con 5"8 su Valtteri Bottas, 7" su Max Verstappen e 11"8 su Leclerc. Nel corso del primo giro Leclerc ha la meglio su Verstappen, che resiste all'attacco dell'altro ferrarista Vettel. [18] Dopo il Gran Premio d'Italia, la scuderia statunitense rompe l'accordo di sponsorizzazione; infatti dal successivo Gran Premio di Singapore fino al termine della stagione, il team viene iscritto alle gare solo come "Haas F1 Team", senza il suddetto sponsor. Bottas è alle spalle del britannico della McLaren, e davanti a Ricciardo, che non ha ancora cambiato gli pneumatici. Su Sky Sport il calendario F1 di tutti i Gran Premi in programma nel mondiale 2020. Your go-to source for the latest F1 news, video highlights, GP results, live timing, in-depth analysis and expert commentary. Il campione del mondo attende il trentesimo passaggio per montare gomme di mescola dura; Hamilton scende in quinta posizione. Per ogni Gran Premio vengono selezionate tre mescole, come nelle precedenti stagioni, a cui si attribuisce il colore rosso alla mescola più morbida, il colore giallo alla mescola media e il colore bianco alla mescola più dura del lotto scelto. Al sessantunesimo giro il tedesco della Ferrari passa anche Lance Stroll. F1 2019 : la Ferrari SF90 à la loupe . Al giro 30 Bottas comanda con 16"9 secondi di vantaggio su Hamilton, 19"0 su Vettel, 19"4 su Verstappen e 35"0 su Leclerc. Più dietro Ricciardo attacca Pérez, ma commette anche lui un errore in frenata, va lungo nella via di fuga e permette al messicano di mantenere il settimo posto. Nel corso del secondo giro la bandella dell'alettone di Leclerc si stacca, colpendo la vettura di Hamilton, che può proseguire. Al via Charles Leclerc tiene il comando, mentre l'altro ferrarista, Sebastian Vettel, cede la seconda posizione a Lewis Hamilton. All'ultimo giro Sergio Pérez esce di pista alla prima curva, dopo un contatto con Pierre Gasly, dovendo abbandonare la gara. Bottas supera Ricciardo per l'undicesimo posto, mentre Gasly, passando Nico Hülkenberg, è sesto. Rientra ai box anche Leclerc, che passa dalle hard alle medium: il monegasco cede la posizione a Verstappen e Vettel. [59], I piloti e le scuderie che hanno affrontato la stagione 2019 di Formula 1 sono:[60], Per la stagione 2019 sono stati introdotti alcuni cambiamenti minori riguardanti le regole dell'aerodinamica, in un tentativo di rendere più facili e più frequenti i sorpassi. Ne approfitta Leclerc che si ferma ai box, monta gomme slick, e rientra in gara davanti a Bottas e Verstappen. La classifica, dietro a Leclerc, vede Vettel, Hamilton, Bottas, Verstappen, Ricciardo, Magnussen, Räikkönen, Hülkenberg e Pérez. La gara riprende con Vettel al comando, davanti a Leclerc, Verstappen e le due Mercedes. Solo un giro dopo compie un errore analogo anche Hamilton, che però è capace di rientrare in gara, anche se la vettura è danneggiata e costringe il pilota britannico a una nuova sosta, per sostituire il musetto della sua monoposto. Alla vigilia del Gran Premio del Belgio 2018 la scuderia Force India, dopo essere stata messa in amministrazione controllata, venne ceduta a un gruppo di investitori, che comprende anche Lawrence Stroll, padre dell'allora pilota della Williams Lance Stroll. Alla ripartenza, dopo il periodo di neutralizzazione della gara, cerca di approfittarne Charles Leclerc, con un attacco alle Brooklands, ma l'olandese è capace di resistere. Passa a condurre Charles Leclerc, che è davanti a Lewis Hamilton, Alexander Albon, Sebastian Vettel, Valtteri Bottas e Daniel Ricciardo, che non si è ancora fermato. Il monegasco deve cedere la posizione prima su Hamilton, che lo passa al giro 48, poi su Bottas, che lo passa sei giri dopo. Grafici e statistiche dal 2000 ad oggi Al quinto giro c'è un contatto tra Norris e Albon, con il pilota della McLaren che è costretto a fermarsi ai box. F1 Gp Austria 2019, focus gomme. Max Verstappen vince per l'ottava volta in carriera; Pierre Gasly, secondo, ottiene il suo primo podio iridato (secondo podio stagionale per la Toro Rosso), mentre Hamilton, poi penalizzato sul tempo di gara per il contatto con Albon, giunto terzo, scala in settima posizione. Il giro successivo esegue la stessa mossa anche Verstappen. F1 2019 - PlayStation 4 - Italiano Il videogame ufficiale della Fia formula One world championship 2019 Stabilisci la tua reputazione e sconfiggi i rivali nella modalità storia di F2 prima di entrare nel pieno campionato F1 2019, Piattaforme: PlayStation È progettato per i circuiti severi sui pneumatici, con asfalto abrasivo, curve veloci o temperature ambiente alte, Questa mescola impiega più tempo per entrare in temperatura, ma offre la massima durata e un basso degrado. Vettel si ferma al giro 14: il tedesco rientra alle spalle di Hamilton, complice anche un errore di guida del tedesco, prima della sosta. Community Hub. Al giro 50 c'è la sosta di Daniel Ricciardo, che da sesto passa ottavo. Al quindicesimo giro c'è un contatto tra Robert Kubica e Antonio Giovinazzi, alla Rascasse. Il monegasco rientra in gara molto dietro, alle spalle di Verstappen. Lewis Hamilton e la Mercedes si sono confermati ancora una volta campioni del mondo piloti e costruttori. Vi è un contatto anche fra Daniel Ricciardo e Lance Stroll. Negli ultimi giri Vettel riduce il margine su Hamilton, senza però riuscire a impensierirlo per la vittoria. Poco dopo l'australiano è costretto al ritiro. [52] Il britannico sceglie, quale suo numero di gara, il 63, impiegato per l'ultima occasione nel mondiale di F1 nelle qualifiche della 500 Miglia di Indianapolis 1953 dall'allora pilota della Moore, Danny Oakes. Il finlandese decide anche, pur avendo un grosso margine sul secondo, di non fermarsi per una seconda sosta. Verstappen non riesce a impensierire ancora Hamilton, per il secondo posto, mentre Leclerc non attacca Vettel per il quarto. La gara si chiude dopo 64 giri, dei 67 previsti, ai quali vengono scalati i tre giri compiuti dietro la vettura di sicurezza. La direzione di gara invia in pista la safety car, che, di fatto, neutralizza la gara. Tutte le informazioni che cerchi in un unico sito di fiducia. Hamilton commette un ulteriore errore, al cinquantaduesimo giro, e precipita in fondo al gruppo, dopo essere costretto a una nuova sosta per montare gomme nuove, rovinate dal suo errore. Alle spalle dello spagnolo ci sono Albon, Ricciardo e Leclerc. All'undicesimo giro Vettel viene superato da Gasly. Al dodicesimo giro si ferma anche Lando Norris. Il campione del mondo, con un vantaggio di oltre sette secondi su Bottas, effettua la sua seconda fermata ai box al giro 41. Strategie di Ferrari e Mercedes. Non viene comunque assegnato nessun punto supplementare, per la classifica piloti, a chi ottiene la pole position. Alla sosta Verstappen opta per gomme dure. Anche Bottas riesce ad avvicinarsi a Leclerc, senza avere però l'opportunità di un sorpasso. L'australiano deve cedere anche a Norris e Kimi Räikkönen. Vettel attende due giri, per la seconda sosta: il tedesco monta gomme medie, rientrando in pista terzo, alle spalle del duo Mercedes. A due giri dal termine Sebastian Vettel, sfruttando le gomme più fresche, passa il compagno di team Leclerc ed entra sul podio. Il britannico riesce a difendersi da Sebastian Vettel, mentre Charles Leclerc viene passato da Max Verstappen. Nello stesso giro effettua la sosta Verstappen, che scende in settima posizione, alle spalle di Bottas e le due Renault. Al nono giro ci sono le prime soste per il cambio gomme: Räikkönen passa alle medie, mentre Gasly e Albon restano sulle morbide. Al diciannovesimo giro la FIA decide di ricordare il pilota di Formula 2 Anthoine Hubert, scomparso il giorno prima, che correva con il numero 19: tutto il pubblico presente omaggia il pilota francese con un lungo applauso. A causa della pioggia la direzione di gara decide inizialmente di fare disputare alcuni giri dietro la safety car, ma successivamente viene deciso che la partenza avverrà dalla griglia. Il tedesco cerca subito il controsorpasso, ma tampona la Red Bull. La classifica vede al comando Valtteri Bottas, che precede Sebastian Vettel, Lewis Hamilton, Carlos Sainz Jr., Lando Norris, Alexander Albon, Pierre Gasly e Lance Stroll. [16] La Rich Energy, dal Gran Premio di Gran Bretagna, aveva annunciato la volontà di abbandonare il sostegno alla scuderia, in forza degli scarsi risultati sportivi. Verrà poi passato da Magnussen, Räikkönen, Ricciardo e Hülkenberg. Trova una vasta selezione di Ferrari f1 a modellini statici di auto da corsa formula 1 a prezzi vantaggiosi su eBay. Al momento della sostituzione degli pneumatici di Vettel c'è una piccola imprecisione che costa al tedesco qualche secondo. Al giro 69, nel tentativo di sorpassare Alexander Albon, Lewis Hamilton tocca la monoposto del pilota thailandese, che termina in testacoda, ed esce fuori dalla zona dei punti. Il suo posto, nel team britannico, è preso dal suo connazionale Carlos Sainz Jr., che arriva dalla Renault. Ancora un giro e si ferma anche Vettel, anche lui passando alle coperture medie. Ogni singolo elemento di contorno è perfettamente ricreato, dai dettagli di ciascun box fino a ognuna delle infinite curve che compongono i 21 tracciatiche quest'anno faranno da sfondo alle lotte tra Ferrari, Mercedes e Red Bull. Alla seconda curva, un contatto costringe Lance Stroll e Romain Grosjean a rientrare ai box. La gara è comandata da Bottas, davanti a Hamilton, Vettel, Verstappen, Leclerc, Kevin Magnussen, Romain Grosjean, Nico Hülkenberg e Kimi Räikkönen. Al comando, invece, s'impone Lewis Hamilton su Valtteri Bottas, con il campione del mondo che pone subito un certo margine sul compagno di team. Bottas ottiene anche il punto supplementare per il giro più veloce. Verstappen cerca, in un paio di occasioni, l'attacco al tornantino, che però viene ben chiuso da Hamilton.